Torna alla panoramica
Drucken

Nel 2017 in Svizzera il 15,2% della popolazione ritiene di avere problemi psichici di entità da media a elevata. Nello stesso anno sono invece il 22,2% delle persone che hanno un consumo a rischio di alcol, tabacco, canapa o altre droghe ad affermare di avere problemi psichici di entità da media a elevata, mentre sono solo 13,0% tra le persone che non presentano consumi a rischio. La correlazione con una maggiore incidenza di problemi psichici si riscontra anche considerando le singole sostanze, tranne nel caso del consumo di alcol cronico a rischio, per il quale i risultati non sono univoci. Inoltre, dicono di essere affette da problemi psichici da medi a gravi nettamente più le donne che gli uomini.

Questo indicatore fa parte del sistema di monitoraggio delle dipendenze e delle MNT (MonAM) dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Le persone che consumano sostanze tanto da mettere a rischio la salute presentano spesso al contempo malattie o problemi psichici. Si tratta presumibilmente di effetti bidirezionali: i problemi psichici favoriscono il consumo di sostanze, e al contempo il consumo di sostanze a rischio genera problemi psichici.

Definizione

Questo indicatore è stato calcolato sulla base dei dati ricavati dall’indagine sulla salute in Svizzera.

Indica la quota della popolazione dai 15 anni in su affetta da un problema psichico medio o grave, suddivisa in persone che presentano almeno un problema di dipendenza a rischio e persone che non presentano problemi di dipendenza. Presenta inoltre i diversi problemi psichici differenziati per sostanza.

La misurazione dei problemi psichici si basa sull’indice MHI-5 dell’indagine sulla salute in Svizzera. L’indice è a sua volta basato sul Mental Health Inventory per la rilevazione dei problemi psichici. Le relative domande sono cinque e riguardano la frequenza con la quale nelle quattro settimane precedenti si sono osservati gli stati emozionali seguenti: «Nervosità» (TPSYG11); «Morale basso» (TPSYG12); «Calma, serenità» (TPSYG13); «Scoraggiamento e depressione» (TPSYG14); «Felicità» (TPSYG15). Per ogni persona vengono sommati i valori delle risposte. Se la somma raggiunge al massimo 72 punti (su una scala da 0 a 100) se ne deducono problemi psichici almeno di media gravità, mentre con un punteggio massimo pari a 52 punti problemi psichici gravi.

Per i confronti tra le persone che consumano sostanze in misura considerata a rischio e le altre si tiene conto delle categorie seguenti.

  • Alcol: consumo cronico a rischio
  • Tabacco: consumo giornaliero
  • Canapa: consumo giornaliero o quasi
  • Sostanze illegali: consumo nei 12 mesi precedenti

Descrizione dei filtri riferiti al consumo di sostanze a rischio.

Una spiegazione delle variabili sociodemografiche è disponibile nel documento: Definizione dei criteri.

Fonte

Informazioni supplementari

  • Torrens, M. et al. (2015). Comorbidity of substance use and mental disorders in Europe. European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction (2015), Portugal: Articolo (in inglese).

Informazioni ai media

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Tel. +41 58 462 95 05
media@bag.admin.ch

Ultimo aggiornamento

19.05.2021