Torna alla panoramica
Drucken

Nel 2017 in Svizzera le dipendenze hanno generato costi economici pari a 7,86 miliardi di franchi. I dettagli dei costi mostrano che il tabacco genera gli costi più elevati; seguito da quello di alcol e di droghe illegali. La ricerca sulle dipendenze comportamentali (ovvero non legate al consumo di sostanze) negli ambiti dei giochi in denaro, degli acquisti, dei social media o del cibersesso è una disciplina recente, motivo per cui è disponibile solo un numero limitato di dati. I costi dei giochi in denaro ammontano a 221 milioni di franchi.

I costi economici della dipendenza sono principalmente legati ai costi dell’assistenza sanitaria, alla perdita di produttività e a procedimenti penali. Le spese per l’assistenza sanitaria rappresentano la quota maggiore dei costi delle dipendenze (2017: 49%). Le perdite di produttività dirette dovute a malattie legate a una dipendenza o alle forme dirette di manifestazione di quest’ultima (ad es. assenza dal lavoro a causa dei postumi di una sbornia, ebbrezza sul posto di lavoro) sono anch’esse responsabili di una parte importante dei costi (ognuna per il 20%). I costi derivanti dal perseguimento penale e dalle perdite di produttività dovute a decessi prematuri sono di minore entità.

Le assicurazioni sociali assumevano circa 3,2 miliardi di franchi dei costi legati alle dipendenze, le imprese all’incirca 3 miliardi e lo Stato 1,6 miliardi. 

Questo indicatore fa parte del sistema di monitoraggio delle dipendenze e delle MNT (MonAM) dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

La dipendenza ha un impatto negativo sulla salute e sulla qualità di vita della persona colpita. Tuttavia, la dipendenza non è solo un problema di salute pubblica. Le conseguenze sono anche un peso per la società e l'economia. Una migliore comprensione dei costi della dipendenza permette di dare consapevolezza a tutte le parti interessate che la prevenzione vale la pena.

Definizione

Questo indicatore si basa sullo studio di Fischer et al. (2020). Oltre che sull’indagine sulla salute in Svizzera, le stime si basano su numerose altre fonti di dati. Maggiori indicazioni possono essere ricavate dallo studio originale.

L’indicatore misura i costi economici delle dipendenze e comprende le voci di costo seguenti.

Costi diretti

  • Assistenza sanitaria: costi del settore stazionario (somatica acuta, psichiatria, riabilitazione e cure) e ambulatoriale (trattamenti ambulatoriali e medicamenti).
  • Perseguimento penale: costi degli interventi della polizia, dell’esecuzione delle pene e del sistema giudiziario generati da reati legati a dipendenze (esclusi i danni materiali).

Costi indiretti

  • Perdite di produttività (mortalità): perdite di lavoro remunerato e non remunerato a causa del decesso prematuro provocato da dipendenze.
  • Perdite di produttività (morbilità): costi generati da pensionamenti anticipati e da assenteismo causati da malattie o ricoveri dovuti a dipendenze.
  • Perdite di produttività dirette: assenteismo diretto legato a dipendenze (ad es. sbornia, giochi in denaro invece di lavorare) e presentismo (riduzione delle prestazioni dovuta alla presenza sul posto di lavoro sotto l’effetto di sostanze stupefacenti).

I costi qui riportati sono inferiori rispetto alle stime precedenti. Ciò è dovuto al fatto che le perdite di produttività sono state calcolate utilizzando il friction cost approach (FCA). L’FCA presuppone che dopo un certo periodo di tempo una persona malata possa essere sostituita da un nuovo dipendente precedentemente disoccupato. Vengono prese in considerazione solo le ore non lavorate durante il «periodo di frizione» di quattro mesi. I precedenti studi condotti in Svizzera utilizzavano principalmente l’approccio del capitale umano (HCA), sulla base del quale si tiene conto di ogni ora non lavorata a causa di malattia o decesso. Presume quindi che una persona che viene a mancare dal posto di lavoro a causa di malattia o problemi legati a dipendenze non possa essere sostituita. L’HCA tende a sovrastimare i costi indiretti effettivi, mentre l’FCA tende a sottovalutarli. Tuttavia, il presente studio mostra che i costi economici delle dipendenze calcolati sulla base dello stesso approccio (HCA) sono rimasti relativamente stabili.

Il calcolo dei costi dei singoli tipi di dipendenza segue un approccio metodologico comparabile. Maggiori informazioni sulla metodologia utilizzata sono reperibili nello studio di Fischer et al. (2020).

Riferimenti 

  • Fischer, B. et al. (2020): Volkswirtschaftliche Kosten von Sucht. Polynomics, Olten: Studio (in tedesco)

Informazioni ai media

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Tel. +41 58 462 95 05
media@bag.admin.ch

Ultimo aggiornamento

09.04.2021