Torna alla panoramica
Drucken

In Svizzera, la domanda di trattamenti in caso di problemi legati al consumo di alcol, canapa, cocaina e oppioidi (tra cui eroina e morfina) ha registrato un andamento eterogeneo tra il 2013 e il 2019. Mentre in caso di problemi legati al consumo di alcol le persone che hanno chiesto un trattamento sono meno numerose (indice 2013–2019: –7,3%), per la cocaina si osserva un netto aumento, in particolare dal 2015 (indice 2013–2019: +68,0%). In caso di problemi legati alla canapa, nella domanda si riscontra un andamento fluttuante, senza tendenze chiare (indice 2013–2019: +12,4%). In caso di problemi legati agli oppioidi, dopo un leggero aumento fra il 2013 e il 2014, la domanda registra una tendenza al ribasso (indice 2013–2019: –24,1%).

Questo indicatore fa parte del sistema di monitoraggio delle dipendenze e delle MNT (MonAM) dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

L’indicatore è riferito alle persone che chiedono aiuto a professionisti in seguito al loro consumo problematico di alcol, canapa, cocaina od oppioidi. I dati vengono rilevati all’inizio del trattamento. Stimare a fini statistici la prevalenza delle persone interessate dalle dipendenze non è semplice. È per questo che l’andamento delle domande di trattamenti costituisce un’importante fonte supplementare di informazioni, che consente di stimare le tendenze relative alla diffusione del consumo problematico di sostanze. L’andamento del tipo e della portata delle domande di trattamenti, inoltre, fornisce informazioni indirette sulle tendenze in atto nel consumo della sostanza in questione (alcol, canapa, cocaina, oppioidi).

Definizione

L’indicatore mostra l’andamento delle domande di trattamenti nell’ambito dell’aiuto in caso di dipendenza, suddivise per sostanze principali alla base del problema (alcol, oppioidi, cocaina, canapa).

L’indicatore viene rilevato nel quadro della rete di monitoraggio act-info (information network on addiction care and therapy in Switzerland), che raggruppa le cinque statistiche condotte in Svizzera nell’ambito della consulenza e della terapia nel settore delle dipendenze:

  • SAMBAD (statistica del trattamento e dell’assistenza ambulatoriali nel campo dell’alcolismo e delle tossicodipendenze);
  • act-info-Residalc (statistica del trattamento stazionario della dipendenza da alcol in Svizzera);
  • act-info-FOS (gruppo di ricerca per le terapie stazionarie per le dipendenze);
  • HeGeBe (trattamento basato sulla prescrizione di eroina);
  • Trattamenti basati sulla sostituzione (statistica nazionale sulla sostituzione).

Per la maggior parte delle istituzioni, la partecipazione al monitoraggio act-info è facoltativa, motivo per cui non è sempre costante. Per evitare che le fluttuazioni nella partecipazione abbiano un effetto sui dati, per l’indicatore vengono considerate solo le istituzioni che hanno fornito dati in modo costante per il periodo di osservazione 2013-2019. Indicizzando le cifre assolute rilevate è possibile ricavare le tendenze nella domanda di trattamenti, indipendentemente dalla loro portata.

Per l’indice rappresentato, come anno di base è stato preso il 2013, che è stato equiparato a 100. Un valore dell’indice pari a 105 corrisponde quindi a un aumento del 5% rispetto al valore del periodo di riferimento.

Va inoltre sottolineato che non è stato preso in considerazione il settore dei trattamenti sostitutivi, in quanto fino al 2015 non erano disponibili informazioni in merito alla costanza nella partecipazione. Visto quanto sopra, per questi calcoli ha potuto essere considerato il 73,9% dei casi registrati da act-info con un’indicazione in merito al problema principale.

Fonte

  • Dipendenze Svizzera: act-info (in francese e tedesco)

Informazioni supplementari

  • act-info rapporti annuali 2004–2019. Suchtberatung und Suchtbehandlung in der Schweiz. Ergebnisse des Monitoringsystems. Ufficio federale della sanità pubblica, Berna (in francese e tedesco).

Informazioni ai media

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Tel. +41 58 462 95 05
media@bag.admin.ch

Ultimo aggiornamento

06.07.2021