Torna alla panoramica
Drucken

Nel 2015, in Svizzera circa 9500 decessi registrati sono stati attribuiti al consumo di tabacco. Dal 1995, per l’insieme della popolazione si osserva un andamento relativamente stabile a questo livello. Nello stesso periodo il numero di decessi è diminuito per gli uomini e ha invece registrato un aumento per le donne. Nel 2015, ogni 100 000 abitanti sono deceduti a causa di una malattia dovuta al tabacco 147 uomini e 82 donne. Nel 2015, nel complesso la quota di decessi dovuti al tabacco si attestava al 14% del totale, il che corrisponde a circa un decesso su sette.

Questo indicatore fa parte del sistema di monitoraggio delle dipendenze e delle MNT (MonAM) dell’Ufficio federale della sanità pubblica.

Tra i fattori di rischio, il consumo di tabacco è quello che più spesso conduce al decesso. Le principali cause di morte dovute al consumo di tabacco sono malattie non trasmissibili come malattie cardiocircolatorie, cancro ai polmoni e altri tipi di tumore o pneumopatie ostruttive croniche.

L’indicatore della mortalità dovuta al tabacco fornisce indicazioni sullo sviluppo degli effetti del consumo di tabacco da parte di uomini e donne.

Definizione

Questo indicatore si basa sulle stime dello studio di Mattli et al. (2019). Le basi di dati per i calcoli sono l’indagine sulla salute in Svizzera e la statistica delle cause di morte, e altre fonti di dati. Ulteriori indicazioni possono essere ricavate dalla bibliografia originale.

L’indicatore fornisce la quota e il tasso relativi alla stima dei decessi dovuti al tabacco. La quota è riferita alla percentuale di decessi dovuti al tabacco rispetto al numero complessivo di decessi. Il tasso lordo (non standardizzato) rappresenta invece il tasso di mortalità ogni 100 000 abitanti.

Le stime tengono conto unicamente del carico di morbilità causato dal fumo di tabacco. Il consumo di altri tipi di tabacco, ad esempio snus o tabacco da fiuto, come pure il consumo di nicotina sotto altre forme, ad esempio sigarette elettroniche, non sono stati presi in considerazione e nemmeno il carico di morbilità dovuto al fumo passivo.

Fonti, riferimenti e informazioni supplementari

Fonti: Mattli, R., Farcher, R., Dettling, M., Syleouni, M.-E. & Wieser S. (2019). Die Krankheitslast des Tabakkonsums in der Schweiz: Schätzung für 2015 und Prognose bis 2050. Winterthur: Zürcher Hochschule für angewandte Wissenschaften (ZHAW)(pubblicazione).
Ulteriori informazioni sul tema della mortalità dovuta al tabacco sono disponibili sul sito Internet Monitoraggio svizzero delle dipendenze (in francese).

Informazioni ai media

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Tel. +41 58 462 95 05

Ultimo aggiornamento

23.04.2020