Torna alla panoramica
Drucken

In Svizzera nel 2017, 1553 decessi registrati sono stati attribuiti al consumo di alcol. Il numero di decessi dovuto all’alcol è più alto per gli uomini (1190) che per le donne (363). Dalla prima rilevazione nel 1997, il tasso di decessi dovuti all’alcol è in calo per gli uomini, mentre per le donne è rimasto costante fino al 2011 (tasso standardizzato per 100'000 abitanti) e da allora è in calo. Nel 2017 sono morti 35 uomini e 11 donne ogni 100 000 abitanti a causa di infortuni o una malattia dovuta all’alcol. La quota di decessi dovuti all’alcol sul totale è stabile attorno al 10% per gli uomini, mentre nel caso delle donne ha registrato un lieve incremento tra il 1997 e il 2011 per poi calare leggermente (5,2%) nel 2017.

Questo indicatore fa parte del sistema di monitoraggio delle dipendenze e delle MNT (MonAM) dell’Ufficio federale della sanità pubblica.

In caso di consumo eccessivo, l’alcol è una causa importante di infortuni, e in caso di consumo cronico è corresponsabile di malattie non trasmissibili e di suicidi. Le possibili cause di morte sono in particolare traumatismi/infortuni, suicidi, malattie tumorali e cirrosi epatiche. Per quanto riguarda le cause di morte, vi sono notevoli differenze a seconda delle fasce d’età. Nel caso di giovani adulti si constatano perlopiù traumatismi/infortuni, mentre in età avanzata a ciò si aggiungono sempre più spesso cirrosi epatiche e, in seguito, malattie tumorali.

L’indicatore della mortalità dovuta all’alcol fornisce indicazioni sull’andamento degli effetti del consumo di alcol da parte di uomini e donne. Grazie alle informazioni che fornisce, agevola la pianificazione degli interventi.

Definizione

Questo indicatore si basa sulle stime dello studio di Gmel (2020). La base di dati per le stime è costituita dall’indagine sulla salute in Svizzera e dalla statistica delle cause di morte, come pure da altre fonti di dati. Ulteriori indicazioni possono essere ricavate dalla bibliografia originale.

L’indicatore fornisce il numero, il tasso standardizzato e la quota della stima dei decessi dovuti all’alcol per uomini e donne tra i 15 e i 74 anni. La quota è riferita alla percentuale di decessi dovuti all’alcol rispetto al numero complessivo di decessi. Il tasso lordo standardizzato rappresenta invece il tasso di mortalità ogni 100 000 abitanti. Per la standardizzazione è stata presa in considerazione la struttura per età della popolazione svizzera. Le stime di cui sopra sono riferite alle persone fino ai 74 anni, in quanto fino a questa fascia d’età sono disponibili dati in qualità sufficiente.

Fonti

Informazioni supplementari

Informazioni ai media

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Tel. +41 58 462 95 05

Ultimo aggiornamento

01.10.2018