Torna alla panoramica
Drucken

Dal 1992, tra la popolazione svizzera la quota di persone in sovrappeso od obese è notevolmente aumentata, salendo dal 30,4% (1992) al 41,9% (2017). L’aumento si osserva sia per le donne che per gli uomini. Nel 2017 le persone sovrappeso od obese erano in larga maggioranza uomini (51,0%); le donne costituivano una minoranza (33,0%).

Questo indicatore fa parte del sistema di monitoraggio delle dipendenze e delle MNT (MonAM) dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Il sovrappeso e in particolare l’obesità (forte sovrappeso) rientrano tra i fattori di rischio per le malattie non trasmissibili come le malattie cardiovascolari, il diabete mellito di tipo 2, alcune patologie tumorali e le malattie muscoloscheletriche. Possono essere associati anche alla salute psichica e alla qualità di vita. Il sovrappeso è solitamente causato da uno squilibrio tra energia assunta e consumata. Uno stile di vita sano caratterizzato da un’alimentazione equilibrata e da un’attività fisica sufficiente sono quindi importanti, anche se nel sovrappeso e nell’obesità hanno un ruolo anche altri fattori come lo stress, la mancanza di sonno, il consumo di medicamenti, l’equilibrio ormonale e la genetica.

L’indicatore consente di osservare l’indice di massa corporea come misura per il sovrappeso e l’obesità e per vagliare e pianificare misure di prevenzione.

Definizione

Questo indicatore è stato calcolato sulla base dei dati ricavati dall’indagine sulla salute in Svizzera. Indica la quota della popolazione di 15 anni o più che vive in un’economia domestica ed è sovrappeso od obesa, ripartita in funzione dell’indice di massa corporea (body mass index, BMI). Inoltre, il grafico ad anello illustra la ripartizione delle quattro categorie di BMI tra la popolazione (per la classificazione, v. sotto).

Per calcolare l’indice di massa corporea bisogna dividere il peso corporeo (in kg) per il quadrato dell’altezza (in m). BMI = (peso corporeo in kg) / (altezza in m)2. I dati qui illustrati si basano sulle indicazioni delle persone interpellate.

Par la ripartizione delle persone nelle quattro categorie di BMI è stato utilizzato l’indice BMI4. Per le persone maggiorenni si utilizzano i seguenti valori standard dell’OMS:

– sottopeso: BMI < 18.5;
– peso normale: 18.5 ≤ BMI < 25;
– sovrappeso: 25 ≤ BMI < 30;
– obesità (forte sovrappeso): BMI ≥30.

Per i giovani di età compresa tra i 15 e i 17 anni, fa stato la classificazione secondo Cole et al. (2000), che viene utilizzata in numerose analisi internazionali per la classificazione del peso di bambini e giovani e che fa una distinzione dei valori soglia di BMI in funzione dell’età e del sesso. Nel caso degli anziani il BMI va applicato con cautela: un peso che sulla base del BMI risulta normale potrebbe invece essere indice di malnutrizione.

Una spiegazione delle variabili sociodemografiche è disponibile nel documento: Definizione dei criteri

Fonti, riferimenti e informazioni supplementari

Fonti: Ufficio federale di statistica (Indagine sulla salute in Svizzera)
Riferimenti:
- Cole Time J., Mary C. Bellizzi, Katherine M. Flegal, William H. Dietz (2000): Establishing a standard definition for child overweight and obesity worldwide: international survey. British Medical Journal, 320 (7244): 1240-1243 (in inglese).
- WHO (Body Mass Index Classification, in inglese)
Informazioni complementari: 
- Centers for Disease Control and Prevention (sito internet, in inglese)
- Ufficio federale di statistica (UST). Sovrappeso e obesità (pubblicazion, in francese o tedesco)
 

Informazioni ai media

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Tel. +41 58 462 95 05

Ultimo aggiornamento

26.11.2019