Fonte: indagine sulla salute in Svizzera (ISS)

Regione linguistica 

Tedesco/Romancio vs. Francese vs. Italiano  
L’attribuzione dei Comuni a una regione linguistica si basa sul documento dell’Ufficio federale di statistica (UST) «Ripartizioni territoriali della Svizzera» (stato: 1º gennaio 2015). Determinante è sempre la lingua maggioritaria del Comune stesso e non quella del Cantone corrispondente.

  • Tedesco/Romancio: Per motivi legati alle dimensioni del campione, la regione linguistica romancia non viene considerata separatamente, bensì conteggiata insieme alla Svizzera tedesca.
  • Francese: Alla regione linguistica «Francese» appartengono anche numerosi Comuni dei Cantoni di Berna, di Friburgo e del Vallese.
  • Italiano: Alla regione linguistica «Italiano» appartengono anche numerosi Comuni del Cantone di Grigioni 

Residenza

Urbano vs. intermedio vs. rurale
Dal 2012, conformemente alla tipologia dell’Ufficio federale di statistica (UST) i Comuni sono suddivisi in tre categorie (anziché due come in precedenza): oltre a una categoria urbana e a una rurale, è stato necessario definire anche una tipologia «intermedia» con caratteristiche sia urbane che rurali. I Comuni della Svizzera sono attribuiti a una di queste categorie sulla base di criteri di densità, dimensioni e accessibilità.

L’esatta attribuzione a una categoria può essere visualizzata direttamente alla seguente pagina Internet (in tedesco e francese) o nella carta (in tedesco e francese) dell’UST.  

Grado di formazione 

Scuola dell’obbligo vs grado secondario II vs grado terziario

  • Scuola dell’obbligo
    - non è stata frequentata la scuola dell’obbligo  
    - non è stata conclusa la scuola dell’obbligo (in questa categoria possono rientrare anche quindicenni che vanno ancora a scuola)
    - è stata conclusa solo la scuola dell’obbligo  
    - Formazione annuale: decimo anno scolastico / anno di orientamento professionale / pretirocinio / scuola di lingue con rilascio di certificato / scuola di economia domestica / passerelle (questa categoria è attribuita alla scuola dell’obbligo solo a partire dall’ISS 2017, contrariamente alle indagini precedenti dove era assegnata al grado secondario II). 
     
  • Grado secondario II
    - Formazione professionale di base biennale: certificato federale di formazione pratica (CFP), ex formazione empirica di 1–2 anni
    - Scuola professionale biennale a tempo pieno, scuola di commercio
    - Formazione biennale o triennale: scuola di formazione generale (scuola media di diploma, scuola specializzata SS, scuola per i quadri dell’amministrazione)
    - Tirocinio di 3–4 anni, formazione professionale di base duale con attestato federale di capacità
    - Scuola professionale a tempo pieno di 3–4 anni, scuola di arti e mestieri, scuola media di commercio
    - Istituto magistrale (ex scuola magistrale)
    - Maturità liceale
    - Maturità professionale o specializzata
     
  •  Grado terziario
    - Formazione professionale superiore con attestato professionale o diploma federale (o diploma di maestria)
    - Scuola specializzata superiore (SSS) di tecnica (o scuola tecnica ST), scuola specializzata superiore di economia (SSSE o SSGC) (2 anni a tempo pieno o 3 a tempo parziale)
    - Scuola specializzata superiore STS, SSQEA, SSAA, scuola d’ingegneria (3 anni a tempo pieno o 4 a tempo parziale)
    - Scuola universitaria professionale (SUP), alta scuola pedagogica (ASP)
    - Università, Politecnici federali (PF)

Nazionalità 

Svizzera vs. straniera
Le indicazioni in merito alla nazionalità sono ricavate dai registri degli abitanti. 

  • Svizzera: Rientrano nella categoria «nazionalità svizzera» le persone con la cittadinanza svizzera, quindi anche i cittadini naturalizzati.
  • Straniera: La categoria «nazionalità straniera» comprende tutte le nazionalità straniere, comprese le persone da poco immigrate in Svizzera e gli stranieri di seconda e terza generazione non naturalizzati. L’espressione «estero» va pertanto interpretata con cognizione di causa. 

Attività professionale

Persone occcupate / persone inoccupate 
La popolazione considerata è quella residente permanente della Svizzera.

  • Persone occupate: sono considerate occupate le persone che nella settimana di riferimento per almeno un’ora hanno esercitato un’attività professionale rimunerata, avevano un posto di lavoro nonostante un’assenza temporanea dallo stesso, oppure hanno svolto un lavoro non rimunerato presso l’azienda di famiglia.
  • Persone inoccupate: tutte le persone inoccupate e quelle disoccupate ai sensi dell’ILO (International Labour Organization). Per disoccupati ai sensi dell’ILO si intendono tutte le persone che nella settimana di riferimento non avevano un lavoro, ne hanno cercato attivamente uno ed erano disponibili ad assumere un’attività lavorativa. Sono considerate inoccupate le persone che non sono né occupate né disoccupate ai sensi dell’ILO (ad es. casalinghi, pensionati ecc.). 

Le definizioni dettagliate si trovano nel documento dell’UST (03 Lavoro e reddito, Neuchâtel, 2018). Prima del 2012 venivano rilevate le persone occupate a tempo pieno e a tempo parziale, che contano come persone occupate, e le persone inoccupate.

Documento del 19 novembre 2020